Ultima modifica: 24 giugno 2017

Cyberbullismo

Il cyber bullismo è una forma di bullismo fatta attraverso l’uso di tecnologie digitali: internet e telefoni cellulari vengono utilizzati per minacciare, spaventare o impedire le comunicazioni. squilli anonimi, messaggi con minacce, insulti in chat sono esempi di cyber bullismo; ma è vero che in internet non ci sono leggi e ognuno può dire e fare quello che vuole?

Praticamente tutto ciò che fai online, dalla consultazione di un sito web allo squillo anonimo, lascia una traccia dei tuoi dati personali, come delle vere e proprie impronte; alcuni di questi dati rimangono sul tuo computer o cellulare, mentre altri vengono trasmessi a terzi. Questo vuol dire che puoi essere identificato e conosciuto da altri utenti solo da ciò che decidi tu di mettere su internet.

Più ti piace lasciare in giro informazioni su di te, più è facile che altri ti trovino… ma è vero anche il contrario, ossia che tu puoi rintracciare chi adotta un comportamento scorretto online.

Esistono diverse modalità per perpetrare azioni di cyber bullismo:

  • FLAMING: messaggi online violenti e volgari mirati a suscitare battaglie verbali.
  • HARASSMENT: spedizione ripetuta di messaggi offensivi mirati a molestare e/o ferire i sentimenti di qualcuno.
  • DENIGRAZIONE: sparlare di qualcuno (via e-mail, SMS, sui social network, ecc.) per danneggiarne gratuitamente e con cattiveria la reputazione
  • IMPERSONATION: spacciarsi per un’altra persona per spedire messaggi e/o pubblicare testi reprensibili.
  • EXPOSURE: rivelare informazioni private e/o imbarazzanti su altre persone.
  • TRICKERY: ottenere la fiducia di qualcuno con l’inganno per poi condividere con altri le informazioni
  • ESCLUSIONE: discriminare deliberatamente una persona da un gruppo online per provocarle un sentimento di emarginazione.
  • CYBERSTALKING: molestie, persecuzioni e denigrazioni ripetute mirate a intimorire altri utenti.

Che cosa posso fare

  1. puoi salvare le conversazioni che ti feriscono così come le e-mail o i messaggi al cellulare.
  2. salvare le tue conversazioni può fornire una prova sicura se arrivi a fare rapporto di qualcuno.
  3. se sai che un tuo amico si trova in situazioni spiacevoli come questa prova a parlarci e a dargli qualche consiglio: lo aiuterai vedere i pericoli a cui può andare incontro.

Guarda il Progetto IO MI ATTIVO NELLA TUSCIA

E-safety policy - Istituto Comprensivo Statale Falcone e Borsellino di Vignanello
Titolo: E-safety policy - Istituto Comprensivo Statale Falcone e Borsellino di Vignanello (0 click)
Etichetta:
Filename: e-safety-policy-istituto-comprensivo-statale-falcone-e-borsellino-di-vignanello.pdf
Dimensione: 689 KB
linee-guida-del-miur-del-02-12-2015-azioni-di-contrasto-al-bullismo-e-al-cyberbullismo
Titolo: linee-guida-del-miur-del-02-12-2015-azioni-di-contrasto-al-bullismo-e-al-cyberbullismo (0 click)
Etichetta:
Filename: linee-guida-del-miur-del-02-12-2015-azioni-di-contrasto-al-bullismo-e-al-cyberbullismo.pdf
Dimensione: 2 MB
Vademecum del Garante della privacy - La scuola a prova di privacy
Titolo: Vademecum del Garante della privacy - La scuola a prova di privacy (0 click)
Etichetta:
Filename: vademecum-del-garante-della-privacy-la-scuola-a-prova-di-privacy.pdf
Dimensione: 3 MB




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi